Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il Campione italiano dell'Accademia del peperoncino porta il titolo internazionale in Italia. Un orgoglio per l'Accademia!

Un'iscrizione avvenuta per gioco, non era proprio certo che sarebbe andato…invece il 6 luglio 2018 ha preso il volo per Silverstone, si è seduto al tavolo ed ha stracciato tutti gli altri concorrenti provenienti da ogni parte del globo! E’ Arturo Rencricca, Mr. Spicy, il Campione Italiano dei mangiatori di peperoncino che ha fatto vincere l’Italia, l’Accademia italiana del peperoncino e la delegazione romana Ipse Dixit di cui Arturo fa parte.

E così il Campione italiano ha partecipato alla “Chilli Eating Contest”, una delle competizioni previste nel corso del Silverstone Woodlands F1, organizzata dal Clifton Chilly Club nel campeggio più vicino al circuito durante l'evento sportivo del Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1.

"Mostra la tua bocca di amianto e stira lo stomaco mangiando peperoncini crudi! Iniziamo mite e, man mano che procede ogni round, i peperoncini diventano più caldi! Continuiamo finché non abbiamo un ultimo uomo o una donna in piedi”. Queste erano le premesse, o meglio, le avvertenze per l’iscrizione al concorso e Arturo Rencricca - Mr. Spicy ha fatto bene a non avere paura perché ha portato in Italia un titolo che rappresenta un riconoscimento internazionale alla sua grande dote e capacità di mangiatore di peperoncini e della sua competenza e preparazione nella grande conoscenza del mondo piccante.

La gara è stata un crescendo di piccantezza:

1. Padron (0-500 scala scoville)
2. Jalapeno (3000-5000) 
3. Shakira (5.000 – 30.000) e a salire Orange Cayenne, Birds Eye, Scotch Bonnet, Fatallii, Chocolate Bhut, Ghost Pepper, Brain Strain, Chocolate Scorpion e il gran finale con il Carolina Reaper il 12esimo peperoncino, ma il primo a livello di piccantezza con 1.641.183 unità scala Scoville.

Il Campione Arturo Rencricca è arrivato in cima alla scala Scoville, senza fermarsi, lasciando indietro tutti e portando a casa un titolo meritato che rappresenta l’orgoglio italiano. “Li ho mangiati tutti fino al Chocolate Scorpion, avrei mangiato anche il Carolina Reaper, ma si erano già arresi tutti” ha detto Arturo Rencricca, felice di aver conquistato il primato e di essere diventato l’idolo del Clifton Chilly Club. Ne sarebbe sicuramente fiero il prof. Massimo Biagi, che ci ha lasciato prematuramente un anno fa, il grande cultore ed esperto di peperoncino, che per primo ci parlò di Arturo Rencricca e lo fece arrivare a Diamante (CS) per farlo conoscere al prof. Enzo Monaco, Presidente dell’Accademia italiana del peperoncino che da oltre 25 anni si impegna nella divulgazione e conoscenza del peperoncino. Il prof. Monaco ebbe subito modo di apprezzare la competenza e la serietà di Arturo, uomo discreto, mite a volte silenzioso, forse proprio queste le doti che colpirono il patron del peperoncino! E così Arturo Rencricca nel 2017 ha partecipato al XXV festival del peperoncino di Diamante (CS) ed ha vinto mangiando 970 grammi di peperoncino (Diavolicchio Diamante) in 30 minuti!

Nella competizione internazionale Arturo Rencricca - Mr. Spicy si è confermato Super Campione. Antonio Bartalotta, Presidente di Ipse Dixit, la delegazione Romana dell’Accademia del peperoncino, si è emozionato per questa grande vittoria “E’ l’orgoglio dell’Accademia italiana del peperoncino, ed è un onore per la delegazione romana Ipse Dixit avere un campione come Arturo. Ha indossato la maglia di Ipse Dixit sul palco di Diamante a settembre 2017 ed ha vinto. A Silversone la stessa maglietta, ma questa volta lui ha voluto arricchirla, oltre al logo dell’Accademia italiana e di Ipse Dixit, con i loghi dei suoi e nostri amici: Chef in tacco 12Giancarlo Suriano, Impizzicando, Jack Pepper and the magic cultivar, Rosso piccante in cucina, Sfizi di Calabria, Parco Laghi dei Reali, Penelope, White RadioToni&Motivi ed il nostro giornale Matchnews”, - ed ha continuato - “Non sarò mai abbastanza grato al prof. Enzo Monaco per avermi messo a capo della delegazione romana dell’Accademia del peperoncino, grazie a questo ruolo ed attraverso il peperoncino, insieme ai consiglieri di Ipse Dixit, ci impegniamo a diffondere le tradizioni e la cultura del territorio calabrese, una realtà ricca ancora non adeguatamente valorizzata e con le nostre azioni ed attività cerchiamo di sostenerla attraverso eventi organizzati nella Capitale. A questo proposito non posso evitare di citare il prossimo che si terrà il 13 luglio, la IV edizione di Estate Piccante, nella quale sarà presente il Super Campione Arturo Rencricca”.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Celebrato l’ingresso ufficiale del peperoncino nel mondo della birra. E’ accaduto nel corso della VI edizione di Birròforum 2018, in scena a Roma, da giovedì 28 giugno a domenica 1 luglio, nel grande spazio di oltre 6mila quadrati in Lungotevere Maresciallo Diaz (zona Farnesina).

Unione Degustatori Birre e Ipse Dixit, la delegazione romana dell’Accademia del peperoncino, hanno organizzato tre laboratori che si sono svolti nel corso della serata del 29 giugno. Grande partecipazione dei visitatori che con interesse e curiosità hanno sperimentato i piccanti abbinamenti ed hanno avuto la possibilità di approfondire la conoscenza di differenti varietà di birre artigianali e di peperoncini con diversi livelli di piccantezza.

“Conosciamo il peperoncino e le sue interazioni con le birre” è stato il primo laboratorio, nel corso del quale Antonio Bartalotta, Presidente di Ipse Dixit - delegazione romana dell'Accademia del Peperoncino e Arturo Rencricca Campione italiano in carica dei mangiatori di Peperoncino 2017, hanno scelto 2 peperoncini, di media piccantezza: “diavolicchio Diamante” e “Rocoto” da abbinare alle birre selezionate da Mauro Pellegrini, Presidente Unione Degustatori Birre.

Nel corso del laboratori “carta bianca ad Arturo Rencricca”, il Campione ha illustrato le caratteristiche aromatiche e gustative dei peperoncini di tipologia “ Super Hot”, risposto alle curiosità dei degustatori e. davanti ad occhi ammirati ed increduli, ha mangiato un “Carolina Reaper”. I più audaci hanno voluto provare l’ebbrezza di degustare un “Super Hot”, altri lo hanno aggiunto nella propria birra.

In entrambi i momenti, i partecipanti hanno avuto la possibilità di sperimentare qualità e gusto del peperoncino in polvere o fresco, assaporando direttamente dal proprio calice di birra questa unione di sapori e freschezza. Ciascuno ha scelto in base ai propri gusti ed al proprio grado di tolleranza del piccante consigliati dal Campione.

Il tutto è stato valorizzato anche dalle creazioni piccanti di Emanuela Crescenzi la “Chef in tacco 12” che ha deliziato i presenti con: mozzarelline piccanti di bufala servite su cucchiaini di pane, alette di pollo piccanti e i sui originali tipi di pane con birra e peperoncino e pane lievitato soltanto con la birra.

L’ultimo appuntamento di mezzanotte è stato con birra all’habanero e sigaro Toscano, sorprendente ed innovativo binomio che ha emozionato i presenti.

Dunque birra e peperoncino si sono confermati due mondi in costante crescita che continuano ad attrarre, incuriosire e divertire. Sono molteplici gli aspetti comuni che sono emersi nel corso dei laboratori e tante le idee che potranno realizzarsi nei prossimi mesi.

Mauro Pellegrini, presidente di UDB si è detto particolarmente soddisfatto per l’incontro con il mondo piccante, “ero certo che ci fossero tanti punti di incontro, l’unione birre/peperoncino funziona benissimo dal punto di vista gustativo. Le numerose varietà di birre trovano facilmente un peperoncino alleato che ne esalta il sapore” ha affermato a conclusione degli appuntamenti; allo stesso modo Antonio Bartalotta, presidente di IPSE DIXIT che ha espresso compiacimento per l’ottima riuscita dei laboratori “con questi momenti di incontro abbiamo constatato che chi ama la birra ama anche il peperoncino, averli messi insieme non puo’ che accrescere l’interesse e la passione per entrambi”. Un esperimento ben riuscito pone le basi per iniziative future, i due presidenti hanno intenzione di andare avanti e organizzare altri momenti di incontro ed approfondimento. E chi ben comincia...

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

In calendario due imperdibili appuntamenti piccanti! 

Il primo è per il giorno 29 giugno all'interno della manifestazione Birròforum, terremo un laboratorio dedicato all'abbinamento "Birra - peperoncino". Tutte le informazioni e le modalità di partecipazione sono disponibili al seguente link http://www.birroforum.it/copia-di-laboratori-1

Il secondo appuntamento, ma solo in ordine di calendario, è la IV edizione di Estate Piccante! Fissata per il giorno 13 luglio la data della festa più piccante dell'anno, fatta di tanti peperoncini, danze popolari calabresi, poesia e le canzoni di "Toni & Motivi".

Vi aspettiamo a partire dalle ore 19.00 nella suggestiva location "Ristoro Casale del Fiscale", (Via dell'acquedotto felice, 140), circondati dalle mura dell'acquedotto romano assisteremo al tramonto gustando le eccellenze di Giancarlo Suriano, preparate dalla Chef in tacco 12, Emanuela Crescenzi.

Arturo Rencricca, il campione italiano del peperoncino racconterà tutti i  segreti del mondo piccante attraverso un viaggio nelle piante di peperoncino di "Impizzicando"

Alle 20.00 la cena con il gustoso menù del parco realizzato in collaborazione con la Chef in tacco 12 e il Caffè Ninì Bistrot (a breve sarà disponibile il menù), con musica popolare e tarantella

Il costo della cena, inclusi: dessert, acqua, vino, caffè è di Euro 30.00 per i soci e gli amici piccanti e tutti i destinatari di questa e-mail, 35.00 esterni. 

Per essere aggiornati sui due eventi seguiteci sulla nostra pagina Facebook 

Per prenotare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure telefonicamente 3484419644

 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il 13 luglio, a partire dalle ore 19,00 nella spettacolare cornice del parco dell'Appia antica, avvolti dall'acquedotto romano assisteremo al tramonto in una atmosfera di festa piccante, fatta di peperoncini, musica popolare, poesia della tradizione calabrese.

Potremo degustare i peperoncini del Campione italiano dei mangiatori di peperoncino Arturo Rencricca, con lui ne scopriremo caratteristiche e benefici. Gusteremo le specialità di Emanuela Crescenzi "Chef in tacco 12" realizzate con le eccellenze calabresi di Giancarlo Suriano. Alle 20.30 la cena, il magico incontro tra i sapori del parco e quelli calabresi. E per finire le canzoni di "Toni & motivi", si canta e si balla sotto le stelle!

Costo: Euro 30,00 per i soci, amici piccanti e amici del parco; Euro 35,00 altri i non associati. Il costo comprende: intrattenimento, musica, cena dall’antipasto al dolce - inclusi acqua, vino, caffè.

Info e prenotazioni: contattare la responsabile stampa ed eventi Daniela Piron 3484419644, oppure inviare una e-mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  Prenotare entro il 10 luglio 2017

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il 12 maggio il locale torinese "Rosso Piccante...in cucina" sarà presente per una sera in via Filippo Meda, 49 a Roma (Zona Monti Tiburtini), dove si svolgerà un evento con cena calabrese, con tanti peperoncini e tarantella finale!  

"Rosso Piccante....in cucina" di Salvatore Marturano, con la partecipazione dell’Accademia italiana del peperoncino e di IPSE DIXIT - delegazione romana dell'Accademia del peperoncino, da Torino per un giorno si trasferisce a Roma per organizzare una cena calabrese con i migliori prodotti tipici della Calabria.

Sicuramente da non perdere!

Il menù della serata prevede:

- Antipasto di salumi e formaggi, sott’oli e “frise ariganate” con pomodorini e olio extravergine d’oliva (soppressata, capocollo, salsiccia, lardo, pancetta, pecorino calabrese, toma podalica calabrese e pecorino crotonese). 
- Primo piatto a scelta tra:
- Maccaroncini calabresi con ‘nduja
- Struncatura calabrese 
- Secondo piatto a scelta tra:
- Stocco alla calabrese 
- Salsiccia piccante calabrese arrustuta
- Dolce della casa tipico geracese e Tartufo di Pizzo Calabro 
- Caffé
- Amaro
- Vino e acqua

Nel corso della serata sarà possibile degustare i “crostini super Hot” forniti da Giancarlo Suriano. E' prevista anche la partecipazione di due esponenti di spicco di IPSE DIXIT, Arturo Rencricca (Mr. Spicy) Campione Nazionale di mangiatori di peperoncini 2017 e Emanuela Crescenzi, la Chef in Tacco 12. Per i più temerari, ci sarà la possibilità di partecipare alla sfida delle alette piccantissime (previa la firma di una specifica liberatoria).

Il Costo della cena è di € 30,00 a persona.

Nel corso del dopo cena si ballerà la tarantella, guidata da Pasquale Migliaccio con suonatori di strumenti della tradizione popolare.

È obbligatoria la prenotazione al numero 346.8415086 entro il 10 maggio 2018.

Si ringraziano i fornitori che, con prodotti d’eccellenza, hanno reso possibile la realizzazione dell’evento: 
Per i salumi: Azienda “sapori antichi dell’Aspromonte” 
Per l’olio: “oleificio Roberto Marturano”
Per i formaggi: “prodotti tipici di Calabria di Loiero Maria Luisa (Racco Siderno)
Per il pane: “panificio Limone”
Per i dolce: “Bar Cattedrale”
Per il piccante: “Suriano”
Per il vino: “Cantina Lavorata, Cantina Criserà, Cantina Ippolito”
Per la struncatura e i maccheroncini:”Pastificio Carbone”
Per il tartufo di Pizzo Calabro: “Gelateria artigianale Giovanni Marrella“

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Celebrata il 20 aprile al Caffè Ninì Bistrot di Roma l’unione tra il peperoncino e la tradizione della cucina ciociara sapientemente rappresentata nei piatti preparati da Emanuela Crescenzi, “Chef in tacco 12”.

Ciociara DOC, Emanuela Crescenzi porta avanti la tradizione della cucina contadina fatta di piatti “poveri” dai sapori veri e genuini. Figura esile ed elegante, viso dolce e sempre discreto, dall’alto del suo tacco 12 Emanuela esprime tutta la sua forza e determinazione davanti ai fornelli come davanti a 20 uova da impastare con la farina per trasformare il tutto in gustosissime fettuccine.

Emanuela è uno dei riferimenti principali di Ipse Dixit, con lei rappresentiamo davvero l’unione di tradizioni e cultura del Lazio e della Calabria”, ha affermato Antonio Bartalotta, presidente di Ipse Dixit. Infatti con la delegazione romana dell’accademia del peperoncino e la Chef in tacco 12 è nata immediatamente una grande sintonia alimentata da un obiettivo comune, quello di portare avanti le tradizioni regionali italiane attraverso la qualità, il gusto e la passione di chi si impegna con amore e dedizione.  Questo lo spirito con cui si è realizzata la serata “Peperoncino e cucina ciociara” possibile grazie all’ospitalità di Maurizio Belcastro, titolare del Caffè Ninì Bistrot che ha aperto le porte della sua cucina alla Chef mettendole a disposizione anche il suo staff che l’ha sapientemente supportata ed assistita.

Sold out di presenze; tra gli affezionati amici piccanti anche nuove presenze che hanno immediatamente espresso interesse per le attività di Ipse Dixit oltre ad aver apprezzato la cucina ciociara. Nella serata piccante non poteva mancare il Campione italiano dei mangiatori di peperoncino Arturo Rencricca. Con ben 970 grammi di peperoncino mangiato in soli 30 minuti Arturo Rencricca ha conquistato il podio nella 25esima edizione del Festival del peperoncino di Diamante (CS) ed ha fissato il record assoluto. Nel corso della serata Arturo ha dato consigli per un corretto utilizzo del peperoncino e come abbinarlo ai piatti.

Il presidente Bartalotta ha ringraziato i numerosi amici presenti ed omaggiato con le nuove magliette di Ipse Dixit: La Chef in tacco 12 Emanuela Crescenzi, il campione Arturo Rencricca ed il carissimo amico Maurizio Belcastro. “Ipse Dixit è una squadra costantemente impegnata nel favorire la conoscenza ed i benefici del peperoncino e conseguentemente della storia e tradizioni del territorio calabrese – afferma il presidente Bartalotta – ringrazio il Prof. Enzo Monaco, presidente dell’Accademia Nazionale del peperoncino che mi ha dato questa opportunità per me un grande onore e mi impegno costantemente per rappresentare, nella Capitale, l’Accademia Nazionale”.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Il 20 aprile al Caffè Ninì Bistrot di Maurizio Belcastro in via Latina, 23, un evento da non perdere! Il peperoncino incontra la "cucina ciociara" con la Chef in Tacco 12, Emanuela Crescenzi.

"...Il bello e il buono della cucina ciociara..." scrive Emanuela Crescenzi nel suo libro "Chef in Tacco 12" , che ha scelto per la serata i piatti che meglio rappresentano la tradizione ciociara. Noi ci mettiamo il peperoncino, Arturo Rencricca, il campione italiano dei mangiatori di peperoncino ci consiglierà gli abbinamenti migliori. Tutto questo al Caffè Ninì Bistrot in una unica serata! 

Cosa mangeremo:

  • Antipasto: Minestra di pane con cicoria di campo, fagioli e olio evo delle campagne ciociare, crostini misti, supplì alla ‘nduja
  • Primo: Fettuccine fatte a mano con farina piccante condite con ragù tipico ciociaro
  • Secondo e contorno: Involtino di sfoglia ripieno con salsiccia ciociara e broccoletti
  • Dessert: Ciambellone della tradizione ciociara al profumo di peperoncino

Costo della cena (acqua e vino inclusi) € 27,00 a persona, € 25,00 per i soci e amici piccanti. Prenotazione obbligatoria, telefono 3484419644 (anche per whatsapp), entro il 18 aprile alle ore 13,00."

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

IPSE DIXIT a cena con la Roma! Connubio fantastico tra l'Accademia del peperoncino e la AS ROMA! Presenti calciatori e dirigenti della società giallorossa nella suggestiva location Open Colonna dello Chef stellato Michelin Antonello Colonna (primo Cavaliere della Roma).

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Eh già! La concordanza dei colori non può che favorire il connubio tra IPSE DIXIT, la delegazione romana dell’Accademia del peperoncino, e la AS ROMA attraverso l’UTR (Unione Tifosi Romanisti).

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Puntuale nell’ultimo fine settimana di novembre si è tenuta la due giorni di “Strenne Piccanti, il peperoncino protagonista nell’arte e nei sapori”, organizzata da IPSE DIXIT, la delegazione romana dell’Accademia del peperoncino.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva