Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

È Sua Maestà Re Peperoncino, al secolo l’attore calabrese Gianni Pellegrino, nel suo costume pittoresco, e con tanto di megafono, a fare gli auguri natalizi alle centinaia di appassionati presenti alla due giorni del Peperoncino Festival di Roma “Strenne Piccanti” V edizione, che si è conclusa ieri a tarda notte in un locale di via Appia Nuova.  «Donne a Natale regalate i frutti proibiti che fanno bene alla salute e all’amore», un inno accolto con grande entusiasmo dai cultori del piacere piccante, arrivati con famiglia al seguito per trasmettere anche ai figli il valore genuino di questo prodotto della terra dalle molteplici proprietà benefiche.

Un must che conquista sempre più gli amanti della buona cucina e i palati più audaci a caccia di ricette, curiosità e news di uno degli ingredienti più usati anche dagli chef più autorevoli. Il peperoncino è sempre più di moda, una sorta di mania dilagata ovunque e che vede il trionfo di specie nostrane e varietà da tutto il mondo esposte nei reparti dei supermercati. Tutti d’accordo, anche nutrizionisti, docenti universitari e medici, nel sostenere gli effetti positivi del frutto piccante che allunga la vita e valido rimedio sul sistema cardiocircolatorio e non solo. Ecco perché in tanti hanno partecipato alla kermesse, organizzata da Ipse Dixit la delegazione romana dell’Accademia del peperoncino (che ha sede a Diamante in provincia di Cosenza), che, tra dibattiti e tavole rotonde, ha attirato l’attenzione con golose degustazioni piccanti offerte dalle aziende artigiane, insieme alle migliore cantine vinicole del Lazio e della Calabria, prese d’assalto alla ricerca di idee sfiziose ed originali da mettere sotto l’albero.

Lo shopping culinario si é rivelato vincente anche grazie alla mostra permanente di peperoncini dal mondo curata da Arturo Rencricca, Campione Accademico italiano 2017 e 2018,  Campione 2018 del “Chilli Eating Contest” a Silverstone (GB), e Giancarlo Gasparotto Campione Accademico italiano 2016 e detentore del Guinness World Record 2018, super fotografati insieme ad Enio Gilletti, in arte “Pepperman”, l’uomo immagine con tanto di costume a tema ed occhiali con le immagini di renne e Babbo Natale. Madrina dell’evento l’attrice Luciana Frazzetto, eletta ambasciatrice speciale. Tra gli ospiti dei padroni di casa,  il presidente della delegazione romana, Antonio Bartalotta, e dell’Accademia, Enzo Monaco, anche la cantante Giò Di Sarno e la “Chef Tacco 12” Emanuela Crescenzi, in prima fila ad applaudire il vincitore della gara di mangiatori di peperoncino, Simone Parenti, quarantenne di Colleferro, eletto vero “palato d’amianto” doc.