Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Ingredienti:

500 gr. di spaghetti; otto cucchiai di olio extra vergine di oliva; quattro spicchi d’aglio; un peperoncino; prezzemolo; sale.

Preparazione:

Questa ricetta è di Vincenzo Buonassisi. Il Maestro dice: “Anche questa volta attenzione: il primo segreto per la riuscita del piatto sta nell’avere la salsa pronta appena è cotta la pasta bene al dente e ben scolata. A questo scopo, fate scaldare l’olio, che diventi proprio bollente, con peperoncino dentro a pezzi (il più piccante, quello che chiamano diavolillo). In un secondo tempo aggiungete l’aglio tritato, che imbiondisca senza annerire. Con questa salsa semplice, ma piena di colore e di fascino, condite la pasta (dopo aver tolto i pezzi di peperoncino) e servite con una spruzzatina di prezzemolo”.

Vincenzo Buonassisi, oltre alla ricetta-base sopra riportata, elenca queste cinque varianti:

Variante 1: molte massaie napoletane aggiungono alla salsa, prima di mettere dentro il prezzemolo, un cucchiaio o due dell’acqua in cui sta cuocendo la pasta. Questo consente di attenuale la violenza della cottura dell’aglio e del prezzemolo, che resta verde e vivo. Appena l’acqua si consuma, la salsa è pronta.

Variante 2: si può versa la pasta nella padella in cui è stata preparata la salsa e lasciare qualche minuto sul fuoco, mescolando tutto insieme per legare i sapori.

Variante 3: anche per questa ricetta si possono usare spicchi di aglio interi, schiacciati, e poi tolti al momento di condire, ma è una rinuncia molto pavida.

Variante 4: si può unire alla salsa, quando si aggiunge il prezzemolo, anche una buona spruzzata di pepe.

Variante 5: si può condire la pasta, dopo averla mescolata con la salsa, con un’ultima aggiunta di formaggio pecorino grattugiato.