Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Stampa

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

La XXIV edizione del Festival del peperoncino vive i suoi momenti più importanti. Diamante, come ogni anno, è stata letteralmente presa d'assalto dagli appassionati del "frutto rosso".

Il direttivo di IPSE DIXIT, come già fatto per tutto il corso del mese di agosto, nell'occasione, sta incontrando quelli che saranno i protagonisti della III edizione di "Strenne Piccanti" che si svolgerà a Roma, presso il prestigioso "Hotel Porta Maggiore" il 26 e 27 novembre 2016. Il famoso Sommelier Giuseppe Palmieri ha già confermato la sua terza partecipazione a "Strenne Piccanti", è ormai da considerarsi un veterano e parte attiva del direttivo organizzativo. Nel corso dell'incontro, ha voluto anticipare che quest'anno, in occasione della tanto attesa III edizione di "Strenne Piccanti", saranno presentati i passiti di Calabria di due cantine molto rinomate. Il Sommelier, ha già preso accordi con lo Chef Enzo Barbieri che provvederà a preparare piatti (soprattutto dolci) che esalteranno le proprietà dei più importanti passiti calabresi. Chiaramente, i passiti verranno proposti a fine pranzo, un pranzo che sarà ancora una volta "narrato" dallo Chef Enzo Barbieri, anche lui ormai parte integrante determinante dell'organizzazione.

Giuseppe Palmieri ha voluto, in questo modo, dare inizio ad una caratterizzazione degli eventi di IPSE DIXIT per far conoscere alla piazza romana le prelibatezze calabresi in campo enogastronomico e, considerato il periodo prenatalizio, siamo certi che questa iniziativa legata alla degustazione dei passiti, sarà molto apprezzata.

Nella scorsa edizione, proprio le degustazioni del Sommelier Giuseppe Palmieri ed il "pranzo narrato" dallo Chef Enzo Barbieri, hanno riscosso i maggiori favori delle oltre 1000 persone che hanno partecipato all'evento.