Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Privacy Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Stampa

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Sua Maestà Peperoncino chiude “Peperoncino che passione”. La manifestazione parteciperà al concorso nazionale “Miglior evento dell’anno organizzato nei centri commerciali d'Italia”

Pomezia (RM) - Un finale regale per la manifestazione piccante che si è svolta a Pomezia dal 27 febbraio all’8 marzo, la presenza di Gianni Pellegrino, per l’occasione “Sua Maestà Peperoncino”, ha consentito di chiudere l'evento con “i fuochi d’artificio”. Sua Maestà ha sorpreso i visitatori del centro commerciale “I Sedici Pini”, con il suo look piccante, le sue poesie e rime; si è aggirato tra gli stand ed ha “peperoncinizzato” tutti con il suo scettro piccante! Ha donato mazzolini di peperoncino e mimosa alle donne per onorare la ricorrenza della “Festa della donna”.

E così si è chiusa la prima edizione della kermesse piccante, voluta dal Direttore del Centro Commerciale e gestita in stretta collaborazione tra: Antonello Bencardino, Pro Loco Città di Pomezia e Ipse Dixit, la delegazione romana dell’Accademia del peperoncino. La manifestazione ha avuto il supporto dell'Accademia italiana del Peperoncino ed il patrocinio gratuito dell’ARSIAL nonché di MatchnewsWhiteRadio come media partner.

Sono stati 11 giorni dedicati interamente al peperoncino, gli appassionati hanno trovato particolarità di ogni genere (addirittura la maionese all’habanero, le meringhe piccanti...) e i neofiti hanno avuto la possibilità di avvicinarsi senza timore al gusto piccante, rassicurati da ogni informazione giunta dai numerosi esperti presenti.

I produttori, in totale 19, hanno fatto degustare tipicità artigianali piccanti, prodotti di eccellenza del proprio territorio, e hanno dispensato consigli su come coltivare in casa piante di peperoncino (nel caso dei due vivai presenti). Il primo fine settimana è stato dedicato alla conoscenza ed all'informazione scientifica del peperoncino, il secondo (5 e 6 marzo) dedicato alla formazione, con il corso di degustazione di vini di Calabria a cura del sommelier Giuseppe Palmieri (Vice-Presidente F.I.S. Calabria), all’arte e all'intrattenimento con il gruppo di danza di Viola Provenzano e con la partecipazione straordinaria di Gigi Miseferi che ha condotto la partecipatissima gara dei mangiatori di pasta piccante e incantato il pubblico a ritmo di swing, con musica dal vivo del Maestro Michele Ferrazzano. La chiusura non poteva che essere piccante! Tutti gli eventi scientifici ed artistici, sono stati trasmessi in diretta streaming da UbiMedia e in diretta TV da Tele Diamante. In totale circa 50 ore di diretta seguite da centinaia di appassionati del peperoncino. Ma non solo, sulla pagina YouTube di UbiMedia, sono disponibili, on demand, i singoli interventi compreso il corso di degustazione dei vini di Calabria e i laboratori del gusto.

Il direttore del centro commerciale "I Sedici Pini", Modestino Meoli, si è detto molto soddisfatto “quando ho pensato a questa manifestazione ero certo che sarebbe stata di successo, ma non potevo immaginare che attirasse così tanti visitatori” ha affermato, ed ha continuato “tutto questo è stato possibile grazie ad un grande lavoro di squadra, partito dai fratelli Lucio ed Antonello Bencardino, curato e sostenuto dalla Pro Loco della Città di Pomezia, nella persona del Presidente Claudio Mazza, nonché da Antonio Bartalotta, Presidente di Ipse Dixit, la delegazione romana dell’Accademia del peperoncino”. Abbiamo chiesto al direttore se l’evento ha soddisfatto anche gli operatori commerciali de “I Sedici Pini”: “il nostro centro commerciale è una realtà molto affermata a livello locale, ma in questi 11 giorni sono giunti visitatori anche da Roma ed altre città della costa, abbiamo registrato presenze record che si attestano su una media di 10.000 per singola giornata!” Un tale successo, secondo il Direttore, merita di avere maggiore visibilità, pertanto ha deciso di candidare l’evento al concorso nazionale “Miglior evento dell’anno organizzato nei Centri Commerciali d'Italia”.

Claudio Mazza, da pochi mesi alla Presidenza della Pro Loco Città di Pomezia, si è detto fiero del successo riscontrato e della visibilità che il comune ha avuto nel corso delle giornate piccanti. E’ stata l’occasione anche per entrare in contatto con gli abitanti del territorio e per dare evidenza alle aziende che operano con dedizione e passione.

Antonio Bartalotta, Presidente di Ipse Dixit, che, con il suo ufficio eventi ha curato la direzione culturale, scientifica ed artistica, ha espresso gratitudine all’intera squadra per la passione condivisa ed il supporto ricevuto in ogni momento.

Ti potrebbe interessare anche: “Peperoncino che passione”: a Pomezia il peperoncino è 2.0

Guarda il programma dell'evento

Guarda la foto gallery:

Guarda i video realizzati da UBIMEDIA